studio_ecomm

La rivoluzione degli E-commerce

Gli e-commerce sono un fenomeno sempre più diffuso e preso in considerazione tanto dai consumatori quanto dai commercianti.
In questo post mi piacerebbe affrontare alcuni aspetti legati agli ecommerce che potrebbero interessare a chi ha intenzione di intraprendere un'attività basata sulla vendita online o a chi vuole acquistare su internet.

Utili e interessanti possono essere gli studi compiuti riguardo la diffusione degli e commerce condotti da UPS che fanno emergere come sempre più persone preferiscono acquistare online e come un rapporto di fiducia tra acquirente online e rivenditore online si possa instaurare quando, giusto per citare due esempi, i tempi di consegna sono rapidi e senza brutte sorprese oppure la politica dei resi è chiara e semplice.

infografica_ups

Analizzando sempre l'infografica sullo studio condotto dal celebre servizio di corriere si può osservare (con gran soddisfazione) come sempre più persone facciano acquisti da tablet o smartphone e come i canali social siano sempre più di supporto per tenersi in aggiornamento rapido sugli aggiornamenti del rivenditore.

Possiamo quindi dire che gli ecommerce stanno prendendo piede come mezzo di vendita sempre più diffuso o presente sul mercato, spingendo le attività commerciali ad interfacciarsi sempre di più col mercato digitale ed internet, il tutto aumentando lo spazio visivo e l'area di vendita della vostra attività. Questo significa anche una maggiore competitività. Infatti è anche la possibilità di poter scegliere e confrontare i prezzi degli articoli, sul momento, dei diversi rivenditori online ad attrarre gli acquirenti.

Il 74% delle persone ha abbandonato un carrello e i motivi che si leggono sono, in maniera più evidente:

  • Una politica dei resi troppo complicata;
  • Spese di spedizione considerate eccessive.

Per chiunque si stia spaventando sul destino del proprio negozio, i dati sono incoraggianti invece: il 51% delle persone che acquista online avrebbe il piacere di acquistare online e ritirare presso il negozio, o avere un negozio dove potere restituire la merce. La possibilità del contatto umano rimane sempre fondamentale, anche negli acquisti online.

Sicuramente il settore delle vendite online continuerà a crescere e rappresentare sempre più motivo di confronto con aziende che ad oggi ancora non sono visibili o non effettuano vendite online. Per chi invece è già online con la sua attività consiglio i seguenti articoli di inizio 2014 sul sito delle Piccole e Medie Imprese:

PMI.it: E-commerce: in vigore le nuove norme UE
PMI.it: E-commerce per start-up: fondi e strumenti